Uno degli aspetti della sicurezza on the road è certamente il tracciamento della propria posizione. E’ certamente utile nel momento del bisogno, ma oltretutto, per un viaggiatore è ancora più piacevole avere la traccia dei propri spostamenti, delle location dove si è dormito e tutti i percorsi offroad affrontati. E’ pieno di prodotti online che fanno questi servizi, ma dal mio punto di vista “nerd”, nessuno mi ha mai soddisfatto del tutto.

I dispositivi GPS determinano la posizione esatta utilizzando i segnali dei satelliti e possono registrare e inviare le coordinate di posizione in tempo reale. Esistono modelli con una loro memoria interna (e disconnessi dalla rete internet) e modelli con al loro interno una SIM GSM per poter comunicare con l’esterno e salvare le informazioni su un “cloud”. Oltre ad esserci GPS tracker nativi, ormai vengono utilizzate moltissime applicazioni sul proprio smartphone. Ognuna di queste soluzioni ha i suoi aspetti positivi o negativi, proviamo ad elencarli:

  • GPS senza internet: affidabile ma richiede diverse azioni per salvare tutti i propri dati
  • GPS con SIM: efficace dove è presente il segnale telefonico e richiede un abbonamento telefonico o di servizio
  • GPS App: versatili e perfette per brevi tracce e brevi percorsi. Scaricano velocemente le batterie del telefono

Ragionando su tutte queste possibilità, ho deciso di sviluppare il mio TRACKER GPS per unire tanti aspetti positivi ed evitare tutti quelli negativi. Così ho iniziato a realizzare il dispositivo concentrandomi sulla categoria di viaggiatori overland.

Cosa ho utilizzato e quanto ho speso?

Raspberry Pi4 – Prezzo molto variabile (pagato 80€ ma ora costa il doppio)

GPS Beitian BN-220 – 35€

Come funziona?

Il Raspberry è il cuore del sistema e funge da “server” per gestire i dati che si acquisiscono tramite GPS. L’antenna legge informazioni di continuo e le salva sul disco con un intervallo di posizione ogni minuto. Acquisisco la data (con fuso orario locale in base alla posizione), latitudine, longitudine, altitudine e velocità in modo da poterla elaborare successivamente:

2023-04-29 22:35:03,52.3295835,16.8855349,74.662,0.066
2023-04-29 22:36:02,52.3295169,16.8855699,69.807,0.102
2023-04-29 22:37:03,52.3295709,16.8855708,76.937,0.127
2023-04-29 22:38:02,52.3295081,16.8855319,70.164,0.145
2023-04-29 22:39:03,52.3295668,16.8855727,75.07,0.104
2023-04-29 22:40:02,52.3294725,16.8856031,69.497,0.114
2023-04-29 22:41:03,52.3295232,16.8855791,68.855,0.063
2023-04-29 22:42:02,52.3295256,16.8855866,71.111,0.069

Una volta acquisite le informazioni le posso usare e gestire in differenti maniere. Per i nostri scopi facciamo principalmente due tipi di utilizzo.

Tracking giornaliero automatizzato

La funzionalità di tracking si basa sull’acquisizione della posizione e sulla costruzione di una rotta su mappa partendo dalle informazioni acquisite.

Posizione di pernotto automatizzata

La funzionalità SPOT è in grado di acquisire la posizione ad un orario prestabilito configurabile (2AM) e aggiungerla ad una mappa che mostra tutti i punti di pernotto.

Come è strutturato il software?

Per lo sviluppo applicativo di tutte le funzionalità ho utilizzato librerie gratuite e la conoscenza della bash unix e delle sue potenzialità. Dopo aver acquisito le informazioni le elaboro e le adatto per ottenere in output due diversi file CSV.

Il primo conterrà una lista di GPS point aggiornata ogni minuto e il secondo la lista dei GPS point acquisiti alle 2AM di ogni giorno. Questi due file verranno trasferiti giornalmente via FTP (se il Raspberry ha connettività WIFI, se no viene ritentato il giorno successivo) al nostro server WEB collegato a questo sito internet.

Sul server WEB i due file vengono utilizzati per mostrare online due differenti mappe. La prima si occupa di unire tutti i punti acquisisti ogni minuto e la seconda di mostrare tutte le location dove si è dormito. Queste funzionalità via sito web sono basate su OpenStreeMap e la libreria leaflet.

Perché usare questo sistema invece di uno commerciale?

  • Non richiede costi di abbonamento
  • La sua connettività è gestita tramite WIFI
  • Ha un intervallo di polling configurabile fino a 10 secondi
  • Acquisisce la posizione SPOT con l’orario locale e in automatico
  • I propri dati e la propria posizione non vengono utilizzati da terze parti
  • Ho la flessibilità di mostrare diversi tipi di mappe e informazioni su diverse pagine
  • Non richiede attivazione e disattivazione del tracciamento

Hai un idea da integrare o vuoi anche tu questo sistema? Contattaci, saremo felici di condividere!