Viaggiare in overland può essere un’esperienza emozionante, ma è importante essere sempre preparati per eventuali emergenze. Uno dei modi migliori per proteggere te e la tua famiglia durante i viaggi in overland è utilizzare i sistemi satellitari di SOS.

I sistemi satellitari di SOS sono dispositivi portatili che inviano un segnale di emergenza a un satellite in orbita, che a sua volta lo inoltra a un centro di controllo terrestre. Il centro di controllo può quindi inviare soccorsi o chiedere assistenza alle autorità locali.

Ci sono diverse opzioni disponibili per i sistemi satellitari di SOS, tra cui dispositivi standalone, dispositivi incorporati in smartphone e dispositivi integrati in GPS. Tuttavia, i dispositivi standalone sono generalmente considerati i più affidabili, poiché non dipendono da una connessione cellulare o da una batteria del telefono.

Quando si sceglie un sistema satellitare di SOS, è importante considerare le caratteristiche come la portabilità, la durata della batteria e la copertura globale. Inoltre, è importante verificare se il dispositivo è stato testato e certificato da un’autorità di regolamentazione, come la FCC negli Stati Uniti o l’UE per l’Europa.

Una volta che hai scelto un sistema satellitare di SOS, è importante sapere come usarlo correttamente. Assicurati di sapere come accendere e spegnere il dispositivo, come attivare un segnale di emergenza e come utilizzare tutte le sue funzioni. Inoltre, è importante testare il dispositivo prima di partire per il tuo viaggio e assicurarti che sia sempre carico e funzionante.

In generale, i sistemi satellitari di SOS sono un’ottima scelta per proteggere te e la tua famiglia durante i viaggi in overland. Ti permettono di viaggiare in sicurezza sapendo che, in caso di emergenza, sarai in grado di chiedere aiuto rapidamente e facilmente. Assicurati di scegliere un dispositivo di qualità, di sapere come utilizzarlo correttamente e di tenerlo sempre carico e funzionante.

I migliori sistemi satellitari di SOS utilizzati per la sicurezza in viaggio

  1. SPOT Gen3
  2. inReach Mini
  3. inReach Explorer+
  4. DeLorme inReach SE
  5. Bivystick
  6. Garmin inReach SE+
  7. Beartooth
  8. Epson Pulsense
  9. Globalstar GSP-1700
  10. ACR ResQLink+

Si tratta di alcuni dei sistemi di SOS satellitare, tuttavia la lista non è esaustiva e potrebbero esserci altri dispositivi utilizzati in base alle esigenze e alle zone geografiche in cui si viaggia.

I sistemi di SOS satellitari più diffusi al mondo offrono diverse funzionalità per garantire la sicurezza in viaggio. Ecco alcune delle caratteristiche più comuni:

  1. Invio di un segnale di emergenza: la funzione principale dei sistemi di SOS satellitari è quella di inviare un segnale di emergenza a un satellite in orbita, che a sua volta lo inoltra a un centro di controllo terrestre. Il centro di controllo può quindi inviare soccorsi o chiedere assistenza alle autorità locali.
  2. Messaggistica bidirezionale: alcuni sistemi di SOS satellitari consentono anche la messaggistica bidirezionale, il che significa che è possibile inviare e ricevere messaggi attraverso il dispositivo. Ciò può essere utile per comunicare con il centro di controllo durante un’emergenza o per mantenere i contatti con la famiglia e gli amici durante i viaggi.
  3. GPS integrato: molti sistemi di SOS satellitari includono un ricevitore GPS integrato, che consente di individuare la posizione del dispositivo in caso di emergenza. Ciò può aiutare le autorità a inviare soccorsi nel luogo esatto in cui è necessario.
  4. Durata della batteria: la durata della batteria è un fattore importante da considerare quando si sceglie un sistema di SOS satellitare. I dispositivi con una lunga durata della batteria possono essere utilizzati per periodi più lunghi senza la necessità di ricaricare o sostituire la batteria.
  5. Copertura globale: la copertura globale è un’altra caratteristica importante da considerare, in quanto alcuni sistemi di SOS satellitari possono funzionare solo in determinate zone geografiche. Scegli un dispositivo che abbia copertura globale per avere maggiore sicurezza durante i tuoi viaggi.
  6. Dimensioni e peso: considerando che i sistemi di SOS satellitari devono essere portatili, per essere sempre a portata di mano, è importante valutare le dimensioni e il peso del dispositivo per scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze e alle tue preferenze di trasporto.
  7. Funzioni extra: alcuni sistemi di SOS satellitari offrono funzioni extra, come la possibilità di condividere la propria posizione con amici e familiari, o la possibilità di creare un itinerario di viaggio e condividerlo con altri.

In caso di SOS

Per attivare la chiamata SOS, è necessario premere un pulsante dedicato sul dispositivo per un certo periodo di tempo. Il pulsante può essere diversamente posizionato a seconda del dispositivo utilizzato, ma di solito è facilmente individuabile e accessibile.

Una volta premuto il pulsante, il dispositivo invia un segnale di emergenza al satellite, che a sua volta lo inoltra al centro di controllo. Il centro di controllo riceve la chiamata e può quindi inviare soccorsi o chiedere assistenza alle autorità locali.

In alcuni casi, è possibile che venga chiesto di confermare la chiamata SOS premendo nuovamente il pulsante o rispondere alle domande per fornire maggiori informazioni sulla situazione di emergenza. È importante sapere come utilizzare correttamente la funzione di chiamata SOS del dispositivo prima di partire per il viaggio.

Costo degli apparati SOS e del servizio

I prezzi dei servizi per i dispositivi di SOS satellitari più famosi variano in base a diverse opzioni e caratteristiche. Di seguito, ci sono alcuni esempi di prezzi per alcuni dei dispositivi più popolari:

  1. SPOT Gen3: il prezzo del dispositivo è di $169,99 e i pacchetti di servizio vanno da $149,99 a $499,99 all’anno.
  2. InReach Mini: il prezzo del dispositivo è di $349,99 e i pacchetti di servizio vanno da $11,95 al mese per i pacchetti Freedom, $24,95 al mese per i pacchetti Safety e $49,95 al mese per i pacchetti Expedition.
  3. InReach Explorer+: il prezzo del dispositivo è di $449,99 e i pacchetti di servizio vanno da $14,95 al mese per i pacchetti Freedom, $34,95 al mese per i pacchetti Safety e $64,95 al mese per i pacchetti Expedition.
  4. DeLorme inReach SE: il prezzo del dispositivo è di $299,95 e i pacchetti di servizio vanno da $9,95 al mese per i pacchetti Freedom, $24,95 al mese per i pacchetti Safety e $49,95 al mese per i pacchetti Expedition.
  5. Bivystick: il prezzo del dispositivo è di $349,99 e i pacchetti di servizio vanno da $9,99 al mese per i pacchetti Basic, $19,99 al mese per i pacchetti Pro e $49,99 al mese per i pacchetti Elite.
  6. Garmin inReach SE+: il prezzo del dispositivo è di $449,99 e i pacchetti di servizio vanno da $12,95 al mese per i pacchetti Freedom, $34,95 al mese per i paccheetti Safety e $64,95 al mese per i pacchetti Expedition.
  7. Beartooth: il prezzo del dispositivo è di $349 e i pacchetti di servizio vanno da $9,99 al mese per i pacchetti Basic, $19,99 al mese per i pacchetti Pro e $49,99 al mese per i pacchetti Elite.
  8. Epson Pulsense: il prezzo del dispositivo è di $349,99 e i pacchetti di servizio vanno da $9,99 al mese per i pacchetti Basic, $19,99 al mese per i pacchetti Pro e $49,99 al mese per i pacchetti Elite.
  9. Globalstar GSP-1700: il prezzo del dispositivo è di $499 e i pacchetti di servizio vanno da $24,99 al mese per i pacchetti Basic, $49,99 al mese per i pacchetti Pro e $99,99 al mese per i pacchetti Elite.
  10. ACR ResQLink+: il prezzo del dispositivo è di $299,95 e i pacchetti di servizio vanno da $9,95 al mese per i pacchetti Basic, $24,95 al mese per i pacchetti Pro e $49,95 al mese per i pacchetti Elite.