Abbiamo finalmente scelto la base per la nostra casa su ruote! Dopo quasi 2 anni di ricerche e cambiamenti, abbiamo trovato il mezzo che fa per noi. Il destino ci ha portato da lui e quando ormai ci sentivamo un po’ disperati, abbiamo trovato la soluzione che calzava perfettamente con le nostre esigenze. Come già detto in precedenza, la scelta del modello giusto ha richiesto un lungo lavoro di studio e comprensione dei desiderata, ma dopo tanto tempo dove abbiamo focalizzato le nostre ricerche su un mezzo più grande, iniziavamo a perdere l’entusiasmo per via del fatto che cercavamo qualcosa che non rientrava veramente nel nostro budget. Di ritorno dall’avventure estive con il nostro amato landcruiser, ci siamo guardati in faccia e la verità ci ha portato a fare l’unica cosa che avrebbe avuto senso.

Per essere sicuri di riuscire a portare avanti veramente questo sogno, dovevamo essere realisti e abbiamo preferito rinunciare a qualcosa per non rimanere fermi e immobili per  le nostre scelte. Il MAN o l’IVECO che avevamo a mente era troppo impegnativo per i costi di acquisto, rifacimento e successivo allestimento. Un VAN era troppo piccolo anche se per questioni economiche sarebbe stata una scelta più facile. Dopo l’infinita quantità di informazioni e schede tecniche studiate avevamo abbassato le nostre esigenze ad un mezzo che avesse un carico utile di circa 3.000KG e il cerchio si stringeva intorno agli autocarri con una portata compresa tra i 7.5T e le 10T. I camion più grandi simili al MAN 10.185 LAEC 4×4 potevano fare al caso nostro ma avevamo difficoltà a trovarne uno in buone condizioni e ad un prezzo accettabile. Inoltre anche se hanno un carico utile che rientrava nei nostri parametri, risultano avere un passo abbastanza corto (3560mm) che non ci soddisfaceva pienamente per le successive scelte di allestimento. Anche consumi e costi di manutenzione ci davano qualche preoccupazione, quindi abbiamo iniziato a pensare ad un mezzo ancora più piccolo, che rientrasse nella categoria delle 7.5T e che fosse un più agile.

Così appena abbiamo avuto mezza giornata libera siamo andati presso un concessionario che vendeva un IVECO Daily 4×4 a pochissimi KM. Sul posto abbiamo subito storto il naso e non ci ha convinto ne il venditore, ne il mezzo che sembrava decisamente piccolissimo e  poco robusto. Il costo era fuori mercato per tutto quello che dovevamo fare e tornati a casa abbiamo stretto ancora di più il cerchio: MERCEDES VARIO 4×4!

Ci piaceva l’estetica (anche se non conta veramente nulla in questi casi), ci piaceva l’idea di avere un mezzo di un marchio presente ovunque nel mondo e un modello abbastanza diffuso a quasi tutte le latitudini. Lo volevamo da 7.5 tonnellate di carico massimo e possibilmente con più cavalli possibili. Prima ricerca nei vari siti nazionali e internazionali e Marta fa il colpaccio! Trova alla prima botta, un MERCEDES VARIO 818 4×4 messo in vendita in Polonia poche ore prima. Sembra il segno del destino e ci attiviamo subito per mandare qualcuno a vedere il mezzo e le sue condizioni.

Una settimana dopo l’avevamo acquistato… e qui inizia la nostra avventura!

818DAK by Mercedes
MB Vario in Polonia
Il muso del Mercedes Vario
Il nostro Vario dopo l'acquisto
Lo stato della chassis prima dei lavori